Solo 2 miliardi all’Italia: il piano Juncker non sembra proprio un New Deal

Negli anni della crisi economica gli investimenti in Europa sono crollati del 15%. Così il neo presidente della Commissione europea Jean-Claude Juncker ha presentato nel corso della campagna elettorale per la presidenza quello che da subito è stato rinominato piano Juncker. Un piano da circa 300 miliardi di euro per far ripartire la crescita e l’occupazione in Europa grazie al ritrovato vento degli investimenti. A breve, in autunno dovrebbero arrivare i primi finanziamenti, per l’Italia sono in programma investimenti per 2 miliardi di euro per le Autovie Venete e Pedemontana, e su nuovi prestiti alle Pmi. Si tratta soltanto della prima tranche, per carità, ma al momento il promesso New deal in salsa europea sembra soltanto un miraggio.

Continua a leggere il mio articolo su IBTIMES

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...