Essere giovani ai tempi del Jobs act: 2-3 anni di ricerca per un lavoro sottopagato e andare in pensione a 70 anni con tre soldi

Il rapporto annuale dell’ISTAT rivela che mentre la disoccupazione scende per gli adulti continua a crescere tra i giovani, che crescono i part-time involontari e i salari continuano a scendere. Inoltre secondo la Ragioneria dello Stato per una pensiona dignitosa i giovani d’oggi dovranno fare i salti mortali lavorando fino a 70 anni. Una quadro deludente per il Governo che voleva dare spazio ai giovani

Jobs Act: contratti a tutele crescenti a rischio incostituzionalità. In arrivo un’altra bocciatura per Renzi?

Il 7 marzo è entrato in vigore il contratto a tutele crescenti previsto dal Jobs act e L’INPS ha registrato oltre 31mila conversioni da precedenti contratti precari. Ma i Consulenti del Lavoro lanciano l’allarme incostituzionalità sulla norma, mettendo a rischio batosta imprese e Governo